Questo sito web utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione.

Una vita, una vocazione - pensando a Marisa Inguanti

Share Button

Era il 17 novembre del 2016, eravamo in chiesa per uno studio biblico e ciascuno di noi era confrontato con il tema della propria morte. Può apparire una stranezza essere invitati a riflettere su questo tema nel bel mezzo della vita ma esternare le nostre ansie, i nostri pensieri, le nostre paure è invece esercizio molto utile in un contesto come quello attuale in cui la realtà della morte viene sempre allontanata come qualcosa di estraneo e innaturale. Riflettere sulla morte è utile perché ci sveste di ogni ipocrisia e di ogni orpello e ci restituisce all’essenziale. Marisa quel giorno era presente. Lei allo studio biblico non mancava mai e quella volta prese molto sul serio l’argomento mettendosi in discussione e scrivendo le sue riflessioni. Qualche giorno dopo ha consegnato a noi pastori questo foglietto che noi abbiamo conservato con cura.