Questo sito web utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione.

Attualità

Ius Soli

DSC 1834 800 Da mercoledì 18 a martedì 31 ottobre 2017 un gruppo di una ottantina di credenti, di Milano e dintorni, battisti, metodisti, valdesi, avventisti, anglicani, dell’Esercito della salvezza ha aderito all’iniziativa del digiuno a staffetta per una legislazione equa sui diritti di cittadinanza. L’iniziativa è partita da un gruppo di insegnanti e si è poi estesa ad altre categorie ed è pensata per sostenere la proposta di legge sullo Ius Soli temperato.  Non possiamo rimanere indifferenti perché in gioco c'è di più che la nostra eventuale appartenenza ad uno schieramento politico. L’8 per cento di chi vive in Italia sono persone di origine straniera e di queste circa un quinto sono bambini e ragazze nate in Italia la cui prima lingua è l’italiano, che non conoscono altro paese che l’Italia ma che non hanno la possibilità di chiedere la cittadinanza se non al compimento del 18° anno d’età intraprendendo da quel momento un complesso e oneroso iter burocratico.

Leggi tutto: Ius Soli